Cosa fare in Valmalenco

Cosa fare in Valmalenco

Esperienze estive in alta quota

La Valmalenco è famosa per le sue vallate, che nei mesi estivi si ricoprono di verde e diventano la meta perfetta per vacanze all’insegna del relax e del divertimento. Dalle escursioni in quota alle passeggiate sulle rive del Lago Palù, dagli aperitivi in baita alle serate musicali, in Valmalenco ogni occasione è buona per trascorrere del tempo in compagnia e godersi il piacere di una vacanza in montagna. Scopriamo insieme cosa fare in Valmalenco per rendere la tua estate indimenticabile!

 

Trekking e passeggiate

Nella tua vacanza in montagna una passeggiata nel verde non può mancare. In Valmalenco ci sono percorsi adatti a tutte le età e a tutti i livelli, dai percorsi che puoi fare con il passeggino fino ai percorsi sterrati che si diramano nei boschi e che ti portano ad ammirare panorami mozzafiato. Sei tu a scegliere se camminare solo mezz’ora o se partire per un trekking più impegnativo: grazie ai sentieri e alle indicazioni che trovi in Valmalenco, orientarsi è facilissimo e troverai di sicuro quello giusto per te!

 

Vuoi programmare la tua prossima passeggiata?

Scopri i percorsi consigliati >>

 

Esperienze enogastronomiche

Quando sei in Valmalenco, sei in Valtellina, e non puoi rifiutare le sue bontà culinarie. Oltre ai famosi pizzoccheri, la Valmalenco è conosciuta anche per i salumi, i formaggi…. e il pesce!

Potrà sembrare strano che una delle specialità di montagna sia proprio il pesce, ma lungo il fiume Mallero, chi è dotato di licenza, può pescare pesci buonissimi, e anche alla piscicoltura San Giuseppe si possono prendere le famose trote, da mangiare poi nel chiosco pluripremiato proprio sulle rive del Lago. Qui trovi anche la Bottega San Giuseppe dove acquistare formaggi, salumi, filetti di trota affumicati e filetti in carpione da portare a casa come ricordo della tua gustosa vacanza estiva.

Nei vari rifugi sparsi in tutto il comprensorio, invece, puoi assaggiare piatti tipici della tradizione valtellinese e farti incantare dalla bresaola appena affettata, dal formaggio che fila quando addenti uno Sciatt o dal Bitto prodotto solo nei mesi estivi.

Vuoi calarti nella routine estiva dei local? Non perderti nemmeno tu una pausa merenda al Rifugio Tartaglioni: le loro frittelle di mele sono una vera istituzione.

 

Scopri tutti i piatti tipici della cucina Valtellinese >>

 

Immersioni nel Lago Palù

Immerso nelle acque del Lago Palù si trova il bozzetto del Cristo degli Abissi, l’opera che si trova infondo al mare della Liguria, ed è possibile vederlo di persona grazie a immersioni guidate organizzate da sub esperti. Non perdere l’occasione di vedere questa versione del Cristo degli Abissi immersa in un lago alpino e partecipa al suo recupero durante il mese di agosto. Nei mesi freddi, infatti, la statua viene posta sulla terraferma, vicino al rifugio Palù, per evitare che si rovini e il suo recupero dalle acque del Lago nel mese di agosto diventa un momento di festa per tutta la Valmalenco.

 

Aperitivi e serate nei borghi

Dopo una giornata trascorsa in mezzo alla Natura, al calar del sole la Valmalenco si trasforma in una cornice suggestiva nella quale assaggiare gustosi cocktail e ballare sotto le stelle grazie agli eventi musicali che vengono organizzati sia in paese che in vari punti del comprensorio. Qualche esempio? Sulle sponde del Lago Palù vengono organizzati concerti con gruppi musicali, dai cori femminili ai suonatori d’arpa, fino ai concerti che salutano il sorgere del Sole. Sempre vicino al Lago Palù è stata posizionata anche una vecchia cabina della storica funivia gialla che è diventata un suggestivo bar dove prendersi una pausa relax. In paese inoltre sono diversi i locali che restano aperti fino a tardi per farti godere il fresco delle serate estive in montagna. Se sei amante della sperimentazione al Borgo Antico troverai bartender pronti a stupirti con evoluzioni dietro al bancone e accostamenti di sapori inediti.

 

Le miniere

Nelle Vallate della Valmalenco non mancano le miniere, alcune ancora attive. Le storiche cave di pietra ollare, per esempio, sono tutt’ora utilizzate e permettono di ricavare materia prima per la produzione di lavéc, tipiche pentole in pietra ottime per cucinare. Se la loro storia ti incuriosisce puoi visitare la sezione dedicata ai lavéc presso il museo della bagnada, oppure andare a scoprire il negozio dei lavéc a Lanzada, dove Nicola e Arianna producono ancora le pentole a mano, veri pezzi unici da acquistare come souvenir o da usare dar vita a piatti succulenti.

 

Sempre località Lanzada si trova poi la miniera di talco della Bagnada, che è visitabile solo su prenotazione e che, passando per cunicoli e grotte, ti fa rivivere la vita e l’attività degli antichi minatori che vivevano la valle.

 

La vita in fattoria

In Valmalenco puoi trasformati in allevatore per un giorno alla fattoria Lenatti e vivere l’esperienza di produrre un formaggio valtellinese DOC. Alberto e Claudio, esperti casari, ti guidano alla scoperta del buon latte di mucca e di capra, ti spiegano come prendersi cura degli animali, ti mostrano i segreti dei formaggi della Valmalenco, come il Bitto e il Scimudin, e sì, te li fanno anche assaggiare per far innamorare il tuo palato delle nostre vallate!

 

Il relax

Hai scelto la montagna per stare lontano dal caos della riviera? In Valmalenco ci sono tante attività da fare, ma anche occasioni di relax per chi come te vuole stare tranquillo e ascoltare il silenzio.

La località ai Barchi, uno storico borgo vicino alle piste da sci, ti mette a disposizione appartamenti appena restaurati per 2/4 persone dove trascorrere una vacanza fuori dallo stress cittadino,

prendere il sole, sonnecchiare ascoltando il vento che accarezza le montagne e goderti una settimana di meritato riposo.

 

Organizza la tua vacanza in Valmalenco e scopri il piacere di un’estate in alta quota!
Scopri i nostri alloggi e le promozioni attive

[Clicca qui]

METEO

IMPIANTI CHIUSI: A PRESTO CON UNA NUOVA STAGIONE INVERNALE

WEBCAM

Altre attività